Enchiladas – Ricetta messicana autentica

Le enchiladas sono una ricetta messicana che non lascia dubbi sulla sua autenticità poiché ai tempi dei Maya la preparazione di questa pietanza era di uso comune.

Come il suo nome lascia un po’ capire, hanno come ingrediente principale il peperoncino (chile), ma niente panico, il tipo di peperoncino usato non è molto piccante.

Enchiladas Messicane

Le Enchiladas nella cucina messicana.

Dipendendo dello stato del Messico dove vengono preparate si possono trovare diversi ingredienti, per esempio a Guanajuato preparano le enchiladas mineras che si trovano adesso anche in altri Stati del centro (come Aguascalientes).

Nello stato di Colima (dove sono nata), le enchiladas si preparavano per le occasioni speciali. Hanno un sapore sapore dolciastro che gli viene dato dalla presenza di mandorle e uvetta, una vera prelibatezza.

Quali peperoncini usare

In Messico c’è una grande varietà di peperoncini piccanti, questo fa si che si può variare una ricetta senza farle perdere totalmente il suo sapore tradizionale.

Per le enchiladas si usano principalmente i peperoncini secchi come: guajillo, ancho, pasilla e così via. La quantità da usare è a vostro gusto e alla sopportazione del piccante.

Ricetta Enchiladas

La lista completa degli ingredienti la trovate sotto nella scheda della ricetta.

Cuocete il petto di pollo in acqua salata, l’aglio in camicia e le foglie di alloro, quando il petto sarà cotto lasciatelo raffreddare leggermente e sminuzzatelo.

Pollo sminuzzato.

Preparate la salsa

Mettete a bagno i peperoncini in acqua calda per 10-15 minuti. Passato il tempo, apriteli e scartate semi e venature se non volete che la salsa sia leggermente piccante.

Mettete i peperoncini in un frullatore con lo spicchio d’aglio, il cumino e 1 tazza d’acqua, frullate fino ad ottenere una salsa vellutata.

Preparando la salsa.

Mettete la salsa in una piccola pentola e aggiungete sale e pepe a piacere, lasciate sobbollire per 5 minuti a fiamma dolce. Tenete da parte.

Preparate le guarnizioni

Sbucciate le patate e le carote, tagliatele a cubetti. Fate bollire l’acqua con abbastanza sale per cuocere le patate e le carote al dente.

In una padella scaldate due o tre cucchiai di olio e saltate le patate e le carote fino a cottura completa, aggiungete un cucchiaio di salsa, condite e mescolate bene. Tenete da parte al caldo.

Guarnizione di patate e carote.

Fate le enchiladas

Scaldate 3-4 cucchiai di olio in una padella. Immergete un tortilla nella salsa e poi friggete per 1-2 minuti per lato, la tortilla non dovrà dorarsi completamente ma deve essere morbida per poterla piegare o arrotolare, quindi attenzione che la fiamma non sia troppo alta.

Facendo le enchiladas.

Disporre la tortilla su un piatto e mettete al centro un po’ del pollo sminuzzato, piegatela o arrotolatela (come preferite).

Riempiendo le enchiladas.

Ripetete l’operazione con ognuna delle tortillas, disponendo 4 enchiladas in ogni piatto su cui avrete messo prima un letto di lattuga.

Sopra le enchiladas, distribuite le patate e le carote, spolverate il formaggio fresco, mettete i ravanelli e bagnate con la panna acida.

Note della Ricetta

  • Se vivete a Roma, i peperoncini Guajillo e Pasilla sono disponibili nei negozi di gastronomia etnica (ad esempio Castroni), a volte li ha anche Amazon. Se non riuscite a trovarli entrambi, potete usare solo un tipo o anche il chile Ancho che si presta alla ricetta.
  • Se non potete trovare i peperoncini messicani, sostituiteli con ¼ di tazza di paprika piccante e un peperone rosso piccolo. Frullateli insieme alle spezie.
  • Se volete fare una versione vegetariana potete eliminare il pollo ed usare il formaggio per riempire le enchiladas.
  • Se trovate difficile ottenere la crema acida messicana, potete trovarne una versione simile nei negozi che vendono prodotti polacchi, potete anche farne una versione casalinga con 50% panna da cucina e 50%  yogurt greco naturale.
  • Se lo desiderate, potete passare la salsa in un colino, io non la passo perché mi piace la consistenza rustica che ottengo.
  • Accompagnate le enchiladas con Agua Fresca di Ananas e per dolce un Riso al Latte Speziato.

Altre Ricette Messicane

Enchiladas | Ricetta originale

4 persone
Maricruz
Le enchiladas come si cucinano ad Aguascalientes. Una ricetta della tradizione messicana conosciuta ed aprrezzata in tutto il mondo.
5 from 1 vote
Prep: 30 min
Cook: 40 min
Total: 1 h 10 min

Ingredienti
  

  • 800 gr petto di pollo intero senza osso
  • 16 tortillas di mais
  • 2 peperoncini pasilla leggere le note
  • 4 peperoncini guajillo leggere le note
  • 300 gr patate
  • 200 gr carote
  • ½ cucchiaino cumino in polvere
  • 2 foglie di alloro
  • 2 spicchi d'aglio
  • sale e pepe
  • olio di girasole

Per servire

  • 200 gr formaggio fresco sminuzzato
  • panna acida
  • ravanelli tagliati a rondelle
  • lattuga iceberg tagliata a strisce

Istruzioni
 

  • Cuocete il petto di pollo in acqua salata, l’aglio in camicia e le foglie di alloro, quando il petto sarà cotto lasciatelo raffreddare leggermente e sminuzzatelo.

PREPARATE LA SALSA

  • Mettete a bagno i peperoncini in acqua calda per 10-15 minuti. Passato il tempo, apriteli e scartate semi e venature se non volete che la salsa sia leggermente piccante.
  • Mettete i peperoncini in un frullatore con lo spicchio d’aglio, il cumino e 1 tazza d’acqua, frullate fino ad ottenere una salsa vellutata.
  • Mettete la salsa in una piccola pentola e aggiungete sale e pepe a piacere, lasciate sobbollire per 5 minuti a fiamma dolce. Tenete da parte.

PREPARATE LE GUARNIZIONI

  • Sbucciate le patate e le carote, tagliatele a cubetti. Fate bollire l’acqua con abbastanza sale per cuocere le patate e le carote al dente.
  • In una padella scaldate due o tre cucchiai di olio e saltate le patate e le carote fino a cottura completa, aggiungete un cucchiaio di salsa, condite e mescolate bene. Tenete da parte al caldo.

FATE LE ENCHILADAS

  • Scaldate 3-4 cucchiai di olio in una padella. Immergete un tortilla nella salsa e poi friggete per 1-2 minuti per lato, la tortilla non dovrà dorarsi completamente ma deve essere morbida per poterla piegare o arrotolare, quindi attenzione che la fiamma non sia troppo alta.
  • Disporre la tortilla su un piatto e mettete al centro un po’ del pollo sminuzzato, piegatela o arrotolatela (come preferite). Ripetete l’operazione con ognuna delle tortillas, disponendo 4 enchiladas in ogni piatto su cui avrete messo prima un letto di lattuga.
  • Sopra le enchiladas, distribuite le patate e le carote, spolverate il formaggio fresco, mettete i ravanelli e bagnate con la panna acida.
Note
  • Se vivete a Roma, i peperoncini Guajillo e Pasilla sono disponibili nei negozi di gastronomia etnica (ad esempio Castroni), a volte li ha anche Amazon. Se non riuscite a trovarli entrambi, potete usare solo un tipo o anche il chile Ancho che si presta alla ricetta.
  • Se non potete trovare i peperoncini messicani, sostituiteli con ¼ di tazza di paprika piccante e un peperone rosso piccolo. Frullateli insieme alle spezie.
  • Se volete fare una versione vegetariana potete eliminare il pollo ed usare il formaggio per riempire le enchiladas.
  • Se trovate difficile ottenere la crema acida messicana, potete trovarne una versione simile nei negozi che vendono prodotti polacchi, potete anche farne una versione casalinga con 50% panna da cucina e 50%  yogurt greco naturale.
  • Se lo desiderate, potete passare la salsa in un colino, io non la passo perché mi piace la consistenza rustica che ottengo.
Portata Piatto unico
Cucina messicana

Articoli simili

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating