Riso al latte speziato

Il riso al latte è stato da sempre uno dei miei dolci preferiti. In autunno e inverno mi piace mangiarlo caldo e un po’ brodoso, magari accompagnato da galletas de animalitos o galletas Marías, propio come si fa in Messico ed esattamente come lo facevo da piccola a casa di mia nonna Julia che ce lo preparava per fare colazione.

In estate invece mi piace freddo da frigo, con una consistenza più asciutta, tipo budino, come quello che mi faceva mia nonna Elvira per fare merenda. Due nonne con una ricetta in due versioni diverse. Non potevo essere più fortunata nella vita.

In realtà la loro ricetta era molto semplice: riso, latte e zucchero. A volte pero si sentivano in vena di sperimentare e aggiungevano cannella, uvetta o vaniglia. Ma normalmente ne facevano a meno. Io invece sono andata oltre e quando fa freddo mi piace fare questa versione che sa di autunno e inverno grazie alle spezie aggiunte. Fatela e poi mi dite.

Riso latte speziato

Ingredienti (4 persone):

  • 1 tazza di riso Arborio o Carnaroli
  • 750 ml di latte intero
  • 1 tazza di zucchero
  • 1/2 tazza di latte evaporato
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1 cucchiaino di zenzero in polvere
  • 1/2 cucchiaino di chiodi di garofano in polvere
  • 1/2 cucchiaino di noce moscata in polvere
  • 1/2 cucchiaino di anice stellato in polvere
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1/3 tazza di uvetta

Preparazione:

In una pentola mettete il riso, lo zucchero e 300-400 ml di acqua. Portate a bollore, abbassate la fiamma e lasciate cucinare per 20 minuti mescolando di tanto in tanto.

Aggiungete i due tipi di latte, portate ad ebollizione e continuate la cottura a fiamma moderata per 20-25 minuti mescolando costantemente.

Unite l’uvetta e continuate la cottura per altri 10 minuti. Aggiungete tutte le spezie e fate insaporire per 5 minuti. Spegnete la fiamma e lasciate riposare per qualche minuto prima di servire.

Note:

La consistenza del riso al latte dipenderà principalmente di quanto líquido e quanto tempo impiegate per cuocerlo; noi raccomandiamo di cuocerlo per circa un’ora ma cercando sempre di mescolare per non farlo attaccare ma anche per aiutare al riso a disfarsi un pochino.

Fate anche attenzione alla fiamma, se è troppo alta può darsi che avrete bisogno di più liquidi, quindi regolatevi.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *