Per arrivare a Hangzhou abbiamo preso un bus da Tunxi, a comprare i biglietti ci accompagnò Jane e ci aiutò anche a comprare un paio di biglietti per il treno che ci sarebbero serviti più avanti, i quali ci regalarono il peggior viaggio della nostra vita (più avanti vi spiegherò il perchè).

In Hangzhou avevamo già prenotato un’albergo (la stessa catena di quello di Shanghai) e quindi dalla stazione del bus prendemmo un taxi fin là. L’albergo si trovava in una zona molto bella vicino al lago occidentale e durante il percorso (il quale fu eterno dato il traffico a quell’ora) ci siamo resi conto che eravamo rientrati nella “civiltà”. Di mucche, puzza di letame, contadini e tutto il resto non rimaneva che il ricordo e devo ammettere che un poco mi rallegrava, sopratutto quando vidi che la zona somigliava molto ad alcuni quartieri di Guadalajara (México), eh già…vado in Cina e mi rallegro di sentirmi come se stessi in Messico, solo io mi capisco.

Hangzhou offre molto a chi la visita, è una città giovanile e bella. Sfortunatamente noi avevamo solo un paio di giorni per visitarla ed il tempo si comportò male con noi poichè non ci permisse di vedere il sole in questi giorni, regalandoci molta pioggia e nebbia. Tuttavia noi eravamo preparati con degli impermiabili che solo allora poterono uscire dal fondo della valigia. Le passeggiate sulla riva del lago, con pioggia e tutto il resto, furono indimentacabili.

Hangzhou China

Hangzhou China

Hangzhou China

Hangzhou China

 

Cosa abbiamo mangiato e dove abbiamo dormito:

In questa città scoprimmo la catena di ristoranti chiamata Ajisen la quale aveva nel suo menu noddles gustosi e piccanti (se non vi piace il piaccante meglio evitare) e il miglior riso alla cantonese che abbiamo mangiato durante il viaggio. Intorno al lago troverete ristoranti e caffetterie per tutti i gusti e la magior parte di questi hanno il menu con foto dei piatti scritti anche in inglese, facendo diventare più facile ordinare.

Per dormire abbiamo scelto la stessa catena di alberghi di Shanghai (SSAW), gli stessi impiegati s’incaricarono di prenotare (prima del nostro viaggio ad Anhui) e anche se quando siamo arrivati ci siamo resi conto (con orrore!) che avevano equivocato la data e ci aspettavano per il giorno seguente, ci risolsero il problema in pochi minuti. La prenotazione includeva la colazione e il prezzo della stanza fu di circa 60€ a notte.

IMG_8208